Il corso di pianoforte mira a far acquisire all’alunno una buona padronanza dello strumento attraverso la  formazione tecnica e l’esplorazione del mondo della letteratura pianistica. 

La semplice esecuzione delle note e dei ritmi, la tecnica degli arpeggi e delle scale, la corretta postura della mano sulla tastiera, sono tutte cose necessarie ma non bastano. Il pianoforte è uno strumento, e mai un fine: un mezzo per esprimere sentimenti ed emozioni, per fare musica. Suonare è un’attività multiforme che si basa su: mani, mente, cuore e immaginazione. Le singole lezioni del corso saranno articolate tenendo conto di ciascuno di questi ambiti imprescindibili.

Accanto allo studio del pianoforte vero e proprio, l’insegnante proporrà, allora, anche dei giochi per lo sviluppo dell’orecchio, del senso ritmico, della fantasia musicale e dell’improvvisazione. Saranno promossi percorsi d’apprendimento del tutto personali, calibrati sul carattere, le capacità, gli interessi e i desideri dei singoli allievi.

A questo fine, anche la scelta dei metodi non sarà generale, ma si adatterà ai bisogni didattici che nasceranno di volta in volta.

Insegnanti

Riccardo Bigongiari
Philip Dati
Marco Tomei
X